Lunedì, 15 Luglio 2024
Cronaca Segusino

Minacce e roulotte devastata: nuovo raid contro l'avvocato Arman

L'attentato domenica sera, 5 giugno, al confine tra i Comuni di Segusino e Valdobbiadene. Lasciato un masso sul cuscino del letto. Lo scorso novembre la baita dell'avvocato era stata data alle fiamme

Non c'è pace per l'avvocato Andrea Arman, presidente dell'associazione "Don Torta" a difesa dei risparmiatori delle ex popolari venete e dell'associazione di cacciatori Agut. Lo scorso novembre la baita dell'avvocato a Col de Miotto era stata data alle fiamme. Danni per 200mila euro e responsabili rimasti a piede libero. Per seguire i lavori di ristrutturazione l'avvocato aveva portato la sua roulotte nelle vicinanze dello chalet come punto di riparo e base operativa degli operai attivi in cantiere. 

Come riportato da "La Tribuna di Treviso", però, nella serata di domenica 5 giugno, ignoti hanno distrutto il mezzo dell'avvocato lasciando anche un grave gesto intimidatorio: un masso posizionato sul cuscino del letto. A dare per primo l'allarme ad Arman è stato un guardiacaccia della zona, accortosi che la porta della roulotte era stata divelta, una ruota era stata bucata e uno dei vetri mandato in frantumi. Sull'episodio indagano i carabinieri di Valdobbiadene a cui Arman ha presentato denuncia formale contro ignoti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Minacce e roulotte devastata: nuovo raid contro l'avvocato Arman
TrevisoToday è in caricamento