menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Trasporti, aumenta il costo dei biglietti ferroviari in Veneto

Aumenta in Veneto il costo dei biglietti di corsa semplice del trasporto ferroviario regionale, ma resta inalterato quello degli abbonamenti per i viaggiatori abituali.

VENEZIA - La Regione Veneto aumenta il costo dei biglietti ferroviari di corsa semplice mantenendo però invariati i prezzi degli abbonamenti per i pendolari. La Giunta Regionale ritiene che si tratti di un aumento contenuto e limitato, che andrà ad incidere lievemente solo su turisti e viaggiatori occasionali, non andando perciò a colpire coloro che fruiscono stabilmente del servizio ferroviario. 

L’introito è destinato a pagare i maggiori costi per l'effettuazione degli ulteriori servizi attivati dopo l'avvio del nuovo sistema cadenzato, finalizzati a risolvere le criticità residue segnalate dagli utenti. "Con il cadenzamento, la quantità di corse del servizio regionale in un giorno medio feriale nel periodo scolastico è aumentato del 30 per cento rispetto a prima. A queste abbiamo aggiunto e stiamo aggiungendo ulteriori corse e ulteriori servizi per rispondere ai problemi soprattutto dei pendolari che devono muoversi anche di notte e nelle prime ore del mattino. L'aumento è stato perciò previsto per garantire l'equilibrio economico del servizio offerto" afferma l'assessore ai trasporti Renato Chisso.

Tali modifiche hanno assunto però carattere oneroso per la Regione, che ha oltretutto attuato una revisione complessiva dell’offerta ferroviaria con introduzione di nuovi servizi ed itinerari, modifiche delle composizioni dei treni, miglioramento dei tempi di percorrenza e delle coincidenze, maggiore stabilità del servizio e minore incidenza di ritardi e cancellazioni.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Aeroporto Canova, Ryanair annuncia la programmazione estiva

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento