menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

L'autista non lo porta dove vuole lui, lo imprigiona sull'autobus

Un trentenne di origini cilene è salito sul mezzo a fine corsa, pretendendo che il conducente lo portasse in via Cal di Breda. Di fronte al rifiuto lo ha bloccato sul sedile

Vuole andare in Provincia anche se l'autobus ha finito la sua corsa e di fronte al rifiuto dell'autista va su tutte le furie. E' successo venerdì mattina alla fermata di via Roma a Treviso.

Secondo quanto riportato dalla Tribuna di Treviso, un passeggero di origini cilene di circa trent'anni, è salito sull'autobus dopo che tutti gli altri utenti erano scesi. La corsa era finita ma il giovane pretendeva che l'autista lo portasse al Sant'Artemio.

A nulla sono valse le spiegazioni del conducente: il servizio era finito e non erano previste altre fermate. Il cileno ha cominciato a insultare l'uomo e a prendere a pugni il portellone anteriore del mezzo, che era chiuso, per poi salire da quello posteriore e avvicinarsi all'autista. Questi stava scendendo dall'autobus quando il cileno lo ha bloccato, chiudendo con violenza il cancelletto del posto di guida.

Il conducente ha allora chiamato la polizia, che intervenuta con una volante. Individuato dagli agenti, il trentenne è stato denunciato per lesioni, ingiurie e interruzione di pubblico servizio.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Amazon, due nuovi depositi di smistamento nella Marca

Auto e moto

Cambio gomme invernali: scatta l'obbligo di montare le estive

Ultime di Oggi
  • Attualità

    Covid, Zaia: «Zona gialla in Veneto non prima di maggio»

  • Attualità

    SuperEnalotto, nuova vincita nella Marca: 33mila euro per un "cinque"

  • Cronaca

    Fecero saltare trentatré bancomat, in due patteggiano la pena

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento