menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Acquistano auto, concessionaria "sparisce"

"Gli acquirenti non essere in grado, ormai da alcuni giorni, di contattare il concessionario. Da una visita in loco, inoltre, è emerso che dall’autosalone sono state portate via tutte le auto esposte in vendita"

CASTELLO DI GODEGO Sono molte le persone che da varie parti d’Italia stanno contattando nelle ultime ore il Movimento difesa del cittadino di Treviso, segnalando di essersi rivolti ad un concessionario di Castello di Godego per l’acquisto di un auto e di aver versato in alcuni casi la caparra, in altri la somma totale, e di non aver tuttavia ricevuto l’auto promessa in vendita. "Tali soggetti, inoltre, ci riferiscono, - afferma Matteo Moschini della sede veneta del Movimento Difesa del Cittadino - di non essere in grado, ormai da alcuni giorni, di contattare il concessionario, le cui utenze telefoniche risultano disattivate. Da una visita in loco, inoltre, è emerso che dall’autosalone sono state portate via tutte le auto esposte in vendita".

"Molti di tali soggetti, allarmati, hanno già denunciato l’accaduto alle forze dell’ordine. - continua Moschini - Comunichiamo a tutti i cittadini che ci siamo attivati per rintracciare i soggetti responsabili e che, se necessario, denunceremo l’accaduto alla competente Procura della Repubblica. Invitiamo tutti coloro che hanno versato delle somme al concessionario di rivolgersi alle nostre sedi sul territorio. Si tratta senz’altro di una vicenda su cui va fatta immediatamente chiarezza e in questo senso ci siamo attivati, riservandoci naturalmente, all’esito delle opportune verifiche, di denunciare l’accaduto ad ogni autorità ritenuta competente".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Salute

    Monastier, nuova tecnica 3D per gli interventi a spalla e ginocchio

  • Cronaca

    Coniglietto intrappolato nel camino: salvato dai pompieri

  • Eventi

    La lotta alla Mafia di Falcone e Borsellino raccontata da Pietro Grasso

  • Attualità

    Premio “Giuseppe Mazzotti” Juniores: prorogata la scadenza del bando

Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento