In auto contro il cancello della caserma dei carabinieri: arrestata

Protagonista della vicenda una 51enne di Spresiano che, dopo essere stata denunciata per furto, ha preso l'auto e ha cercato di sfondare il cancello della caserma per vendetta

La caserma dei carabinieri di Spresiano (Immagine d'archivio)

I carabinieri di Spresiano l'avevano convocata in caserma per notificarle una denuncia per furto aggravato ma la reazione di una 51enne del posto, incensurata, è stata del tutto inaspettata.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Come riportato da "La Tribuna di Treviso" infatti, per "vendicarsi" della denuncia appena ricevuta la donna è salita in auto ma, invece di tornare a casa, ha cercato di sfondare il cancello della locale caserma dei carabinieri in retromarcia. Tutto ha avuto inizio quando la donna è stata ripresa nei giorni scorsi dalle videocamere del centro commerciale Plavis a rubare in diversi negozi. I carabinieri hanno convocato la donna in caserma domenica mattina, 17 maggio, ma non appena si è vista notificare la denuncia per furto è andata su tutte le furie. Salita in macchina, invece di allontanarsi dalla caserma ha iniziato a colpire più volte il cancello in retromarcia. La cancellata è uscita dal suo asse ma non è stata abbattuta dall'auto. A quel punto i militari dell'Arma sono intervenuti e hanno arrestato la donna con l'accusa di danneggiamento aggravato.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Schianto frontale nella notte, muore allenatore del Ponzano amatori

  • Mister Italia 2020, un 27enne di Mogliano vince la fascia di Mister Fitness

  • Rimorchio si rovescia in strada, persi quasi 40 quintali di uva

  • Oliviero Toscani: «Chi vota Zaia forse è ubriaco, anche i veneti diventeranno civili»

  • Grandine e vento forte, il maltempo torna a colpire la Marca

  • Tragedia di Merlengo, il 26enne aveva bevuto: indagato per omicidio stradale

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TrevisoToday è in caricamento