Sabato 22 ottobre l'inaugurazione ufficiale della nuova sede dell’Automobile club Treviso

Dopo quasi 60 anni di attività in Piazza Pio X°, l'A.C. Treviso si è trasferito in Viale Verdi 23 C, a breve distanza dal Tribunale, in spazi più raccolti ma funzionali rispetto alla precedente ubicazione

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di TrevisoToday

TREVISO Sabato 22 Ottobre, alle ore 11, alla presenza delle Autorità civili e militari locali, delle rappresentanze degli Automobile Club del Triveneto, dei vertici della Federazione ACI (nazionale) e del Vescovo di Treviso, Mons. Gianfranco Agostino Gardin, è stata ufficialmente inaugurata la Sede dell'Automobile Club Treviso.

Dopo quasi 60 anni di attività in Piazza Pio X°, l'A.C. Treviso si è trasferito in Viale Verdi 23 C, a breve distanza dal Tribunale, in spazi più raccolti ma funzionali rispetto alla precedente ubicazione. Gli Uffici sono tutti al piano terra, senza barriere architettoniche, più accoglienti e, alla vista, l'impatto è decisamente più gradevole, meno formale. I servizi prestati verso i soci e alla clientela sono, giusto per rammentarli: pratiche automobilistiche, rinnovo patenti, bollini autostrade e altro per Austria, Svizzera e Germania (per le aree ZTL eco delle cittadine tedesche), tasse automobilistiche e consulenze, attività di Federazione Sportiva Automobilistica, di educazione e sicurezza stradale, infine, i servizi per tutto quello che riguarda l'assistenza ai soci AC Treviso.

Ritornando alla cornice della manifestazione, richiamando lo spirito sportivo dell'AC Treviso, erano in bella mostra tre autovetture: due sportive, una Maserati GT4 (di Villorba Corse, licenziata AC Treviso) e una Lancia Delta HF "Safari" (di Nicola Pizzolato, auto con la quale ha corso il nostro Gigi Pirollo), la terza una Ford T di Luciano Minato, collezionista e appassionato di auto storiche trevigiano, prodotta nel periodo di fondazione dell'AC Treviso (l'anno di fondazione del Sodalizio trevigiano è il 1919).

Alle ore 11,30, dopo il saluto e la breve cronistoria del quasi secolo di vita del Sodalizio da parte del Presidente dell'Automobile Club Treviso, avv. Michele Beni - nonché il ringraziamento a tutti coloro che hanno collaborato per la riuscita del trasferimento e la ripresa delle attività nella nuova sede, dal personale con il Direttore, a tutti i professionisti e artigiani intervenuti - ha portato un breve saluto il Presidente della Federazione ACI, ing. Angelo Sticchi Damiani, per gli Automobile Club del Triveneto, il Comm. Roberto Pizzinini (AC Trento) ed infine a chiusura, S.E. il Vescovo, Mons. Gianfranco A. Gardin.

È seguita la benedizione della Sede da parte del Vescovo ed il taglio del nastro del Presidente. A conclusione la visita dei locali da parte di coloro, autorità o meno, che hanno preso parte all'inaugurazione, circa 150 persone. Per i soci, in particolare, erano presenti, invitati, il socio di più vecchia associazione, Giuseppe Volante e Leonardo Grison, il più giovane, fresco di patente e sportivo automobilistico, tesserato AC Treviso da qualche mese. Infine, un brindisi benaugurale (prosecco offerto dalla famiglia Miotto della Cantina-Agriturismo "Vigneto Vecio") ha chiuso la mattinata, bagnando quale buon auspicio, figurativamente, la nuova Sede AC Treviso.

La Direzione AC Treviso

Torna su
TrevisoToday è in caricamento