Autostrade e cartelloni: Autovie Venete promuove il turismo sul territorio del Veneto

Si tratta di un’iniziativa che si inserisce nel progetto di valorizzazione dell’ambiente, di cui il primo step è stato la produzione delle guide OltreCasello in formato pocket

E’ partita in questi giorni l’installazione, sulla rete di Autovie Venete, dei cartelli di promozione turistica del territorio. Un’iniziativa che si inserisce nel progetto di valorizzazione dell’ambiente attraversato dall’autostrada, di cui il primo step è stato la produzione delle guide OltreCasello in formato pocket. Un vademecum, scaricabile gratuitamente dal sito della Concessionaria (www.autovie.it), che ha riscontrato un notevole gradimento fra gli utenti. “Il passaggio successivo – spiega il presidente di Autovie Maurizio Castagna -  è stata la realizzazione di cartelloni da installare in tratti definiti dell’autostrada, contenenti un messaggio che mette in luce le peculiarità delle diverse aree geografiche”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Fino a qualche anno fa, la normativa non consentiva l’installazione di cartellonistica in autostrada, ma le recenti modifiche al Codice della Strada hanno introdotto questa possibilità, dettando però limiti ben precisi: i colori, infatti, devono essere “abbassati” per risultare non troppo brillanti e le scritte devono sottostare a determinate dimensioni, così come tutto il lay out. Limiti che grazie alle molteplici possibilità offerte dalla moderna grafica non penalizzano eccessivamente le immagini, consentendo di coniugare in modo equilibrato estetica e rispetto delle norme. I cartelli, le cui immagini sono state fornite dall’assessorato al Turismo della Regione Veneto e da Promoturismo Fvg, complessivamente sono dieci, cinque posizionati in Veneto (Jesolo, Caorle, Bibione, e Dolomiti Venete in due declinazioni) e cinque in Friuli Venezia Giulia (Collio, Aquileia, Lignano Dolomiti friulane e Palmanova) e sono stati realizzati da Arzanà, l’agenzia di Mestre che ha proposto la migliore modalità di comunicazione. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, il Friuli Venezia Giulia la regione che resta di più a casa

  • Supermercato troppo affollato, scatta la chiusura per cinque giorni

  • Coronavirus, ecco tutti i check-point per la consegna delle mascherine della Regione

  • Coronavirus, scomparso storico commerciante di ricambi d'auto

  • Coronavirus, addio al maestro di sci Silvio Baratto

  • Coronavirus, ecco l'elenco di tutte quelle attività che restano aperte post Decreto

Torna su
TrevisoToday è in caricamento