Martedì, 16 Luglio 2024
Cronaca Godega di Sant'Urbano

Cerca di entrare nella base di Aviano con un pass falso: arrestato

Si tratta di un marocchino residente a Godega che ora è ai domiciliari: era in compagnia della fidanzata, soldatessa e un'altra militare. E' scattata l'allerta anti-terrorismo. Lo straniero aveva già usato in passato il badge fisso per accedere all'area

GODEGA DI SANT'URBANO E' stato fermato all'ingresso della base militare Usa di Aviano perchè stava cercando di accedervi con un badge falso, fabbricato artigianalmente e già usato più volte, sembra, in passato. Ad essere arrestato, nella notte tra il 7 e l'8 luglio, un cittadino marocchino di 25 anni, residente a Godega di Sant'Urbano: lo straniero era a bordo di un'auto in cui si trovavano due soldatesse americane, tra cui la sua fidanzata. Immediatamente è scattato l'allerta terrorismo ed è stata avviata un'inchiesta da parte della Procura di Pordenone (titolare del fascicolo il pm Marco Brusegan) per accertare se il 25enne fosse coinvolto o meno in un possibile attentato nella base. Sembra che il motivo di questa tentata incursione del nordafricano ad Aviano, spacciandosi per un soldato del 31imo Fighter Wing, sia stata esclusivamente legata al rapporto che lo lega, da cinque mesi, alla soldatessa. La donna era convinta, pare, che lui fosse a sua volta un militare.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cerca di entrare nella base di Aviano con un pass falso: arrestato
TrevisoToday è in caricamento