rotate-mobile
Venerdì, 20 Maggio 2022
Cronaca

Rischio aviaria nella Marca: controlli negli allevamenti di galline e polli

Aumentano i controlli negli allevamenti di volatili in Veneto. Nel Trevigiano e nel Veronese sarebbero stati scoperti due focolai di un ceppo meno aggressivo del H5N1. Vietati mercati, fiere e mostre avicoli

In Veneto si innalza l'attenzione sanitaria sul pericolo di un ritorno dell'influenza aviaria. Nei giorni scorsi sarebbero stati scoperti due focolai in allevamenti della Marca trevigiana e della provincia di Verona.

Secondo quanto trapelato si tratterebbe del ceppo H5N2, sottospecie meno aggressiva del famigerato H5N1. Giorgio Ceser, dirigente dell'Unità di progetto veterinaria della Regione Veneto ha spiegato, ai microfoni del Tg3 ieri, che nei due allevamenti saranno effettuati abbattimenti dei volatili "a scopo cautelativo".

Saranno inoltre aumentati, fino a fine ottobre, tutti i controlli, come disposto dal Ministero della Sanità. Nel frattempo la Giunta veneta ha firmato un provvedimento che vieta lo svolgimento di mercati, mostre e fiere avicoli in tutta la Regione, escluse solo le manifestazioni con uccelli ornamentali.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rischio aviaria nella Marca: controlli negli allevamenti di galline e polli

TrevisoToday è in caricamento