Giovedì, 16 Settembre 2021
Cronaca

Tentata estorsione a Balotelli: avvocato trevigiano a processo

A Vicenza è iniziato il procedimento contro Roberto Imparato, avvocato 63enne di Asolo accusato di tentata estorsione. Nel 2017 avrebbe tentato di vendere ad un settimanale lo scoop contro il calciatore. Archiviate dal Gip di Brescia le accuse di violenza sessuale

Il calciatore Mario Balotelli

Mentre il Gip di Brescia ha archiviato nelle scorse ore le accuse di violenza sessuale nei confronti del calciatore Mario Balotelli, denunciato da una ragazza vicentina per una presunta violenza accaduta a Nizza, è iniziato a Vicenza il processo nei confronti di Roberto Imparato, avvocato  63enne di Asolo, accusato dallo stesso "Balo" di tentata estorsione.

La vicenda, che risale al 2017, vede "super Mario" al centro del presunto scandalo sessuale per cui ha ottenuto il proscioglimento. Il giocatore era stato denunciato da una giovane minorenne con la quale avrebbe avuto un flirt. Balotelli  avrebbe chiesto rassicurazioni sull'età della ragazza e lei gli avrebbe mandato il documento di una sua cugina maggiorenne. Alla fine sarebbe scattato il tentativo di estorsione: la giovane avrebbe chiesto 100mila euro al calciatore mentre l'avvocato di lei, Roberto Imparato appunto,  avrebbe contattato il settimanale "Chi" tentando di vendere tutta la storia ma ottenendo il rifiuto da parte del direttore del periodico. Il procedimento nei confronti del legale trevigiano ha superato il vaglio dell'udienza preliminare. Ora il 63enne si trova davanti al giudice del tribunale di Vicenza per affrontare il processo. La prossima  udienza è attesa per ottobre. 
  

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tentata estorsione a Balotelli: avvocato trevigiano a processo

TrevisoToday è in caricamento