Bimba di 2 anni rischia di annegare tra le acque del fiume Piave

Una bambina di due anni ha rischiato di annegare nelle acque del fiume Piave in località Barche, a Segusino. Salvata dai bagnanti e soccorsa dal 118, è stata trasportata al Ca' Foncello di Treviso

Dramma sfiorato a Segusino, in località Barche, oggi pomeriggio. Una bambina di due anni ha rischiato di morire inghiottita dalle acque del fiume Piave.

La piccola si trovava in gita con la famiglia quando, intorno alle 16, è sparita. A strapparla alle acque del fiume sono stati gli altri bagnanti. Rianimata dai medici del Suem 118, la bimba è stata trasportata all'ospedale Ca' Foncello di Treviso per accertamenti.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Sul posto sono intervenuti anche i Carabinieri, per verificare la dinamica dell'accaduto. A quanto sembra la piccola avrebbe perso l'equilibrio tra i sassi, scivolando senza riuscire a rialzarsi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Gioca al Lotto e vince 165mila euro centrando una quaterna

  • E' morto Tommaso, il bimbo di Dosson schiacciato da un cancello

  • Ex Caserma Serena: 133 migranti positivi al test del tampone

  • Disperate le condizioni del bimbo schiacciato da un cancello scorrevole

  • Cancello scorrevole si stacca e travolge bimbo di quattro anni, grave in ospedale

  • Coronavirus, Zaia: «In Veneto misure prorogate fino al 15 ottobre»

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TrevisoToday è in caricamento