rotate-mobile
Mercoledì, 18 Maggio 2022
Cronaca San Giuseppe / Viale Montegrappa

Bambina di 8 anni investita sul Put, a processo automobilista

Si terrà il 21 febbraio 2013 il processo a carico del 61enne trevigiano che il 13 marzo 2012 investì e uccise Gjylsim Zemaj, una bambina kosovara di 8 anni, lungo il Put

Si aprirà il 21 febbraio prossimo il processo per omicidio colposo a carico di G.O., l'automobilista di 61 anni che il 13 marzo 2012 investì e uccise Gjylsim Zemaj, una bambina kosovara di appena 8 anni.

L'incidente avvenne lungo il Put di Treviso, all'altezza del passaggio pedonale di fronte a Porta Santi Quaranta.

Il 61enne non ha ancora chiesto riti alternativi, ma non si esclude che possa optare per il rito abbreviato per ottenere, ocsì, lo sconto di un terzo della pena in caso di condanna.

Secondo le indagini della polizia locale di Treviso, quel giorno sbagliarono sia l'automobilista che la bambina: il Ducato bianco condotto da G.O. passò con il semaforo giallo, mentre Gjylsim attraversò dal lato di viale Montegrappa prima che scattasse il verde per i pedoni.

All'uomo viene contestato il fatto che il giallo era entrato in funzione solo da un paio di secondi e che, quindi, aveva tutta la possibilità di fermarsi.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bambina di 8 anni investita sul Put, a processo automobilista

TrevisoToday è in caricamento