menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
La coppia trevigiana che ha adottato uno dei bimbi congolesi, Simon

La coppia trevigiana che ha adottato uno dei bimbi congolesi, Simon

Atterrati a Roma i 31 bimbi congolesi adottati da italiani

Sono arrivati a Ciampino alle 10.35 di mercoledì a bordo di un volo dell'Aeronautica militare decollato da Kinshasa poche ore prima

ROMA – E’ la fine di un incubo, i 31 bimbi congolesi adottati da famiglie italiane sono atterrati mercoledì mattina all’aeroporto di Campino (Roma) con un aereo del’aeronautica militare. Il velivolo, partito da Kinshasa, ha trasportato insieme ai bambini anche il ministro per le Riforme e i rapporti con il Parlamento, Maria Elena Boschi, che li ha accompagnati nel viaggio.

Mercoledì alle 10.35 l’atterraggio nella capitale di fronte agli occhi di tutti i familiari che hanno accolto i piccoli con grande gioia. Tra abbracci e soprattutto una commozione generale, finalmente si può mettere la parola fine a una vicenda che aveva addolorato anche una famiglia trevigiana. I coniugi Morandin, residenti a Preganziol, erano rimasti bloccati in Congo a causa di problemi burocratici mesi fa, vedendosi costretti a rientrare in Italia senza loro figlio.

Il ministro Maria Elena Boschi è sceso dall’aereo dell’Aeronautica militare tenendo per mano due dei bambini più piccoli tra quelli adottati. Le famiglie ora potranno tornare a casa con i prorpi figli.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Cronaca

    Coniglietto intrappolato nel camino: salvato dai pompieri

  • Eventi

    La lotta alla Mafia di Falcone e Borsellino raccontata da Pietro Grasso

  • Attualità

    Premio “Giuseppe Mazzotti” Juniores: prorogata la scadenza del bando

Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento