menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Mangia dei biscotti, bimbo va in shock anafilattico

Ha mangiato dei biscotti che contenevano del latte, nonostante l'etichetta non lo riportasse, ed è andato in shock anafilattico

TREVISO — Ha mangiato dei biscotti che contenevano del latte, nonostante l’etichetta non lo riportasse, ed è andato in shock anafilattico. Brutta avventura e tanta paura per un bimbo trevigiano, raccontata dai genitori a “Striscia la notizia”. La famiglia del piccolo, che vive a Santa Bona, avrebbe comprato un pacco di biscotti al supermercato, stano bene attenta che non avessero il latte in quanto il bimbo è allergico.

Da quanto riportava l’etichetta, sui biscotti non ci sarebbe dovuta essere traccia di latte, e invece le analisi hanno dimostrato il contrario. Ci sarebbero stati alcuni derivati. I genitori l’hanno dovuto portare d’urgenza al pronto soccorso dove è stato sottoposto a una terapia di cortisone e adrenalina.

La famiglia, a quel punto, si è rivolta a un avvocato. Con tutta probabilità chiederà un risarcimento. L’azienda produttrice dei biscotti, invece, ha avvisato tramite il proprio sito internet che sono state rinvenute delle tracce di latte nei biscotti, ritirandoli poi dagli scaffali. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Assegno unico figli 250 euro al mese: come ottenerlo

Attualità

Veneto in zona arancione: cosa si può fare da martedì 6 aprile

Attualità

Covid, l'imprenditore Amir Vettorello muore a 46 anni

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento