Segusino "sogna" un bancomat...ma è un pesce d'aprile

"Apre un bancomat qua da noi!" - recita un fantomatico cartello affisso in alcune zone del paese a firma della "Cassa Rurale Valli di Primiero e Vanoi". La bufala è stata presto smascherata

SEGUSINO "Apre un bancomat qua da noi!" - recita un fantomatico cartello affisso in alcune zone del paese a firma della "Cassa Rurale Valli di Primiero e Vanoi". Il paese ha festeggiato però solo poche ore il ritorno di uno sportello bancomat in comune: la bufala è stata presto smascherata. A confermarlo è il sindaco di Segusino Gloria Paulon - come riporta il Gazzettino di Treviso. La foto di questo cartello, dalle forme e sembianze non del tutto regolari, aveva già fatto il giro del web. Un piccolo comune - senza uno sportello automatico dopo la chiusura del bancomat dell'Unicredit - che sperava in questa "prossima apertura" purtrotto rivelatasi una bufala di primavera.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Saluta il figlio, poi il tragico malore in casa: muore a 46 anni

  • Accende la stufa a pellet con l'alcool, 31enne gravemente ustionata

  • Tragedia da "Ciao bei": aiuto cuoco muore per un malore

  • Trovata cadavere Rosanna Sapori, giornalista «scomoda» del Nordest

  • Malore improvviso in casa porta via alla vita Irene, 46enne madre di famiglia

  • Cadavere affiora dal Monticano, è il corpo di Marco Dal Ben

Torna su
TrevisoToday è in caricamento