rotate-mobile
Cronaca Centro

Un contributo in denaro a chi riapre un negozio sfitto in centro

Il Comune ha stanziato 20mila euro lanciando un bando per la rivitalizzazione di Treviso. Il massimo percepibile è di 4mila euro

TREVISO Un contributo in denaro a chi riapre un negozio sfitto in centro a Treviso. E potranno servire per l’adeguamento, per la ristrutturazione, l’acquisto di macchinari e attrezzature (compresi gli arredi), per incrementare il livello di sicurezza o per l’abbattimento delle barriere architettoniche, per potenziare sistemi di qualità ambientale o per servizi di consulenza e assistenza. L’idea arriva dal Comune che, per rivitalizzare il centro storico, ha deciso di stanziare 20mila euro.

Dopo il censimento dei locali vuoti ad opera del manager del distretto Aldo Pellegrino, nelle scorse settimane la giunta ha lanciato un bando per l’erogazione di un contributo per chi decide di avviare o ampliare la propria attività in un locale sfitto del centro. In pratica per le nuove attività produttive o imprese già esistenti che intendano insediarsi in locali non affittati da almeno tre mesi, situati appunto in centro storico, sarà possibile richiedere un contributo per un importo massimo di 4mila euro.

“Si tratta di un’iniziativa che rientra nel più ampio progetto di rilancio del centro targato Urbecom – dichiara il sindaco di Treviso Giovanni Manildo – certo 4mila euro potranno coprire solo in parte le spese che chi intende avviare un’attività deve sostenere, ma rappresentano comunque un aiuto importante. La rivitalizzazione del centro è un percorso complesso fatto di tante azioni coordinate che stiamo mettendo in fila e traducendo in fatti concreti".  Le domande dovranno pervenire entro le ore 12.00 di venerdì 11 settembre. Il bando è scaricabile dal sito internet del Comune di Treviso. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Un contributo in denaro a chi riapre un negozio sfitto in centro

TrevisoToday è in caricamento