“La Bella Addormentata” arriva al cinema

Dal Bolshoi di Mosca la fiaba più amata sarà solo il 21 febbraio sul grande schermo a passo di danza

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di TrevisoToday

Martedì 21 febbraio nelle sale di tutta Italia, distribuito da QMI Stardust "La bella addormentata": dal Bolshoi di Mosca la fiaba più amata arriva solo il 21 febbraio sul grande schermo a passo di danza A Treviso in esclusiva al The Space Cinema Cinecity Silea ore 18.00 Sulle musiche senza tempo di Čajkovskij, la favola di Charles Perrault messa in scena dal più importante coreografo russo, Yuri Grigorovich, tra splendidi costumi e lussuose coreografie con la giovanissima étoile Olga Smirnova. Dal Bolshoi Ballet di Mosca martedì 21 febbraio arriva nei cinema italiani La bella addormentata, l'amatissima fiaba di Charles Perrault che vedrà in scena la compagnia di balletto più famosa al mondo sulle musiche senza tempo di Pëtr Il'ič Čajkovskij, distribuita da QMI/Stardust. La storia della principessa Aurora, prigioniera in un sonno di morte da cui solo il suo principe potrà risvegliarla, sarà resa ancor più imperdibile dagli splendidi costumi di Franca Squarciapino e dalle lussuose coreografie di Ezio Frigerio. A Treviso lo spettacolo sarà trasmesso in esclusiva al The Space Cinema Cinecity Silea alle ore 18.00. Sul palco si esibiranno la giovanissima étoile Olga Smirnova, affiancata dal talentuoso primo ballerino Semyon Chudin, nei ruoli della principessa addormentata e del principe che la riporterà alla vita. Debuttato nel 1890 a San Pietroburgo e di immediato e dirompente successo, lo spettacolo sarà un vero e proprio tripudio coreografico, tra scene di corte fino alla grandiosa sequenza finale del matrimonio, durante cui tutti i personaggi più indimenticabili di Perrault compariranno per rendere omaggio ai giovani sposi: dal Gatto con gli stivali a Cenerentola, da Cappuccetto Rosso al Lupo. Un racconto incantevole, firmato dal celeberrimo coreografo Yuri Grigorovich, 90 anni questo gennaio, che all'interno della stagione di danza 2016/2017 del Bolshoi ha firmato anche Lo Schiaccianoci e Il lago dei cigni. Fin dal 1960 il grande maestro russo porta avanti uno stretto sodalizio con la compagnia, regalandole alcune delle sue produzioni più amate di sempre. La stagione di danza 2016/2017 del Bolshoi si inserisce, insieme a quella operistica del Met di New York, nell'ambito di Stardust Classic: sette opere e sette balletti, tra classici intramontabili e nuove sorprendenti produzioni interpretate dai grandi nomi della danza e dell'opera, direttamente dai palcoscenici più prestigiosi del mondo allo schermo del cinema più vicino a casa. Costo biglietto: 12-10 euro Per l'elenco completo dei titoli e delle sale coinvolte: www.stardustclassic.it

Torna su
TrevisoToday è in caricamento