menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Precipita con il parapendio, muore 54enne di Montebelluna

Paolo Gatto, tecnico informatico, è decollato dal monte Avena ed è precipitato a Roncoi, frazione di San Gregorio nelle Alpi. Sul posto gli infermieri del Suem 118 e i carabinieri del comando provinciale di Belluno

SAN GREGORIO NELLE ALPI Verso le 17.20 l'elicottero del Suem di Pieve di Cadore è decollato in direzione del Pizzocco, dove una persona che si trovava nei pressi del Bivacco Palia aveva notato la vela di un parapendio, poco prima in volo, a terra. L'eliambulanza ha localizzato il punto, a 1.400 metri, sulla sinistra orografica del sentiero che porta a Forcella Intrigos, e ha sbarcato a una certa distanza il tecnico di elisoccorso, calandolo con un verricello di una cinquantina di metri. Il soccorritore ha subito visto il corpo esanime del pilota e ha messo in sicurezza la vela ripiegandola, per poter far scendere il medico, che ha solamente potuto purtroppo constatare il decesso dell'uomo, Paolo Gatto, 54 anni, tecnico informatico di Montebelluna. In supporto alle operazioni sono stati elitrasportati due tecnici del Soccorso alpino di Feltre. Ricomposta, la salma è stata recuperata e trasportata a valle. Gatto era decollato dal monte Avena. Ignote per ora le cause della tragedia, su cui indagano i carabinieri di Belluno.

Paolo Gatto, nato a Caerano San Marco, era residente in via Bianchetti 27, a Montebelluna ed era molto conosciuto. Gatto era sposato con due figli, una giovane di 22 anni e uno più piccolo. Non aveva documenti al seguito: l'identificazione è stata possibile grazie alla targhetta presente sul suo zaino.

60564_1398638491395_7099395_n-2

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Aziende

Migliori parrucchieri d'Italia: ecco i trevigiani al top

Alimentazione

Dinner cancelling la dieta di Fiorello: come funziona

Attualità

A Pederobba è il giorno del taglio del nastro per il nuovo IperTosano

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento