Ventotto bambini, tredici nazionalità: fotografia di integrazione Toscani-Benetton

Due scatti in una classe di una scuola elementare per lanciare la campagna di Oliviero Toscani sull'integrazione

TREVISO Due fotografie. Una classe di ventotto bambini. Di tredici nazionalità diverse, provenienti da quattro continenti. Sorridenti. Con il futuro davanti a sé. Dieci bambini – dal Burkina Faso alle Filippine, dall’Italia al Senegal – riuniti attorno a una maestra che legge Pinocchio. Rapiti. In ascolto.

La nuova campagna Benetton di Oliviero Toscani rinnova un tema caro alla storia del marchio, dotandolo di nuovi significati e mostrandone l’urgenza. “Il problema del mondo attuale è l’integrazione”, dice il fotografo. “Il futuro si giocherà su quanto e come sapremo usare la nostra intelligenza per integrare il diverso, superando le paure”. La nuova collaborazione tra Benetton e Toscani comincia con due immagini che usciranno sulla stampa nazionale ed estera il 1° dicembre e il 7 dicembre.

Le due immagini sono le prime uscite di un prossimo progetto più ampio sul tema dell’integrazione, che Toscani porterà avanti da Fabrica, il centro di ricerca sulla comunicazione del gruppo Benetton. Toscani curerà anche l’immagine del marchio United Colors of Benetton, a partire da una campagna prodotto che verrà diffusa a febbraio 2018.

Gallery Backstage credits Marco Zanin_Fabrica

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tumore incurabile, il sorriso di Giorgio De Longhi si è spento a 57 anni

  • Diabete e festività: come scegliere i cibi senza rinunce

  • Schianto contro un'auto mentre torna da lavoro, muore operaio 49enne

  • Picchia un bambino per rubargli la borsa della madre: panico fuori dall'asilo

  • Torna la neve a bassa quota: stato di attenzione nella Marca

  • Tumore incurabile, papà Fabio muore in pochi mesi a 51 anni

Torna su
TrevisoToday è in caricamento