menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il corteo

Il corteo

Protesta dell'Immacolata, striscione del Mis al casello di Treviso Nord

Nella tarda serata di domenica i militanti trevigiani del Movimento Idea Sociale hanno dato il via alla mobilitazione contro le politiche del governo

L'agitazione che rischia di paralizzare il Paese, a Treviso, è iniziata già domenica. Nella tarda serata a Conegliano il Movimento dei Forconi ha dato vita ai primi presidi e anche i militanti del Movimento Idea Sociale di Treviso hanno annunciato la loro adesione alla protesta dell'Immacolata con un blitz al casello autostradale Treviso Nord.

Al motto "Lo stato sociale non si tocca", scritto a lettere cubitali su uno striscione, i militanti hanno manifestato contro lo Stato, da loro definito "parassita", contro il "governo di autonominati" e contro "l'usura di Stato per mano di Equitalia".

Obiettivo della protesta, spiega il segretario provinciale Gianluigi Onori, è anche "denunciare i suicidi di stato voluti da una politica che abbandona i cittadini. Noi siamo per uno stato sociale, per una politica in favore della famiglia e della demografia. In aiuto degli esodati, dei disoccupati, delle fasce più deboli della società. E' ora di dire basta - conclude - è ora di levare in alto le nostre voci".
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Covid, l'imprenditore Amir Vettorello muore a 46 anni

Auto e moto

Cambio gomme invernali: scatta l'obbligo di montare le estive

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento