menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Vende online una Bmw ma viene raggirato: condannato a 9 mesi l'acquirente

Vittima della truffa un 45enne residente a Vittorio Veneto: nell'ottobre del 2013 è rimasto vittima delle condotte di un 50enne veronese residente a San Bonifacio

VITTORIO VENETO Mette in vendita la sua Bmw in internet e viene raggirato da un finto cliente. La disavventura di cui è rimasto vittima un 45enne di Vittorio Veneto è finita in un'aula di tribunale e ha portato alla condanna a nove mesi di reclusione e al pagamento di 800 euro di multa a carico di un 50enne veronese di San Bonifacio.

I fatti risalgono all'ottobre 2013 quando il cittadino vittoriese ha deciso di mettere in vendita la sua auto per 8 mila euro. All'annuncio, messo in internet in un noto sito di vendita online, ha risposto l'imputato prendendo accordi per visionare il veicolo e concludere l'affare.

Per dimostrare la propria buona fede avrebbe anche versato 500 euro di acconto in attesa di saldare i 7.500 euro rimanenti al momento del passaggio di proprietà. Circostanza che si è verificata qualche giorno più tardi: divenuto il legittimo proprietario della Bmw, il veronese ha accompagnato il venditore in banca e gli ha fatto vedere lo scontrino del bonifico effettuato allo sportello.

Soltanto due giorni più tardi il vittoriese si è accorto che non era stata accreditata alcuna somma e ha contattato i carabinieri temendo di essere stato truffato: le indagini successive hanno appurato che il conto corrente dal quale era stato effettuato il bonifico era in realtà vuoto. Al 45enne non è rimasto altro da fare che sporgere denuncia: dell'auto però non c'è più alcuna traccia.   

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Alimentazione

Il peso cambia da un giorno all'altro, perchè?

Ultime di Oggi
  • Attualità

    Montebelluna, la mamma di Mattia ai funerali: «Chi ha sbagliato pagherà»

  • Attualità

    Vaccinazioni, Benazzi difende l'infermiera: «Non è una No Vax»

  • Attualità

    Vax Day per i 70enni: «Code in mattinata, rifiuti per AstraZeneca»

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento