Bomba Day a Fanzolo: disinnescato l'ordigno da 500 libbre vicino la ferrovia

Il sindaco Andretta: "Ringrazio tutti per la collaborazione che ha permesso la buona riuscita dell’operazione e ringrazio anche i concittadini che hanno collaborato con puntualità e rigore"

Nella prima mattinata di domenica è stata portata a compimento, sotto il coordinamento della Prefettura di Treviso, con il Centro Coordinamento Soccorsi costituito presso la sede municipale di Vedelago messa a disposizione dall’amministrazione comunale, una complessa operazione di despolettamento e di brillamento di una bomba d’aereo da 500 libbre, risalente al secondo conflitto mondiale, rivenuta in località Fanzolo lungo la linea ferroviaria.

All’intervento hanno partecipato tutte le componenti della Protezione Civile (Esercito, Carabinieri, Polizia di Stato, Guardia di Finanza, Comune, Vigili del Fuoco, Protezione Civile Provinciale, Croce Rossa Militare, Suem, Azienda Ulss 2 Marca Trevigiana, Volontari di Protezione Civile della Marca Occidentale, etc.). Terminate le operazioni di despolettamento alle ore 10, l’ordigno è stato trasferito, a cura del personale del 3° Reggimento Genio Guastatori, nel comune di Trevignano presso una cava per il conseguente brillamento che è stato fissato per le ore 12.30.

Nel corso della riunione del C.C.S. il col. Riccardo Maria Renganeschi, comandante del 3° Reggimento Genio Guastatori ha illustrato le modalità dell’intervento di inertizzazione. Pertanto i nuclei familiari evacuati nella mattinata, a partire dalle ore 6.30 fino alle 8.30, sono potuti rientrare nelle proprie abitazioni. L’intervento si è svolto complessivamente in modo ordinato ed organizzato e tutte le componenti della Protezione Civile hanno dimostrato di saper operare con il necessario coordinamento, indispensabile alla buona riuscita dell’operazione. Alle ore 10.10 il C.C.S. si è chiuso mentre il brillamento, essendo un’operazione ordinaria, non ha richiesto particolari misure di coordinamento.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Fin dalle 6 del mattino, con l’inizio delle operazioni, e per tutta la durata delle attività, pe ril Comune di Vedelago erano presenti sul posto l’assessore alla sicurezza, Roberto Nicoletti, il presidente del consiglio comunale, Nicola Cavasin, e il sindaco Cristina Andretta che commenta così: “Ringrazio tutti per la collaborazione che ha permesso la buona riuscita dell’operazione e ringrazio anche i concittadini che hanno collaborato con puntualità e rigore rendendo agevole l’attività degli operatori”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Misteriosa scia luminosa solca i cieli tra le province di Treviso e Venezia

  • Famiglia Zoppas in lutto: morto a soli 55 anni il noto manager Marco Colognese

  • Sparisce di casa andando a fare la spesa: ritrovato nella notte

  • Finisce in acqua mentre gioca in giardino, bimba di due anni muore annegata

  • Coronavirus, oltre 10mila contagi in Veneto: cinque morti nella Marca

  • Ammoniaca vs candeggina: cosa uccide meglio i germi?

Torna su
TrevisoToday è in caricamento