Cronaca

Ascotrade e Ascom insieme: bonus bolletta di cento euro

Accordo tra commercianti e Ascotrade per le bollette meno care. Firmato venerdì mattina a Vittorio Veneto per le forniture di luce e gas

VITTORIO VENETO Bollette meno care e nuovi servizi per le imprese del terziario dell’Alta Marca Trevigiana. Questo il frutto dell’accordo sottoscritto stamattina a Vittorio Veneto da Ascotrade, azienda di fornitura di gas ed energia elettrica, e da Ascom Vittorio Veneto, rivolto alle circa ottocento piccole-medie imprese aderenti all’Associazione e operative nell’area territoriale del mandamento.

Grazie a tale accordo, infatti, gli associati Ascom che nei prossimi dodici mesi vorranno sottoscrivere un contratto di fornitura di gas e/o luce nel mercato libero con Ascotrade, potranno usufruire della consulenza di un incaricato dell’azienda per studiare l’offerta commerciale più adeguata alle esigenze di ogni singola sede e ricevere come incentivo un “bonus Ascom” di 100 euro, che sarà scalato dalla prima bolletta utile di gas. L’accordo è valido tanto per le attività che decidano di cambiare fornitore e diventare nuovi clienti Ascotrade, quanto per quelle che sono già clienti in regime tutelato per il gas e accettino di attivare un contratto luce nel mercato libero con Ascotrade. Per gli associati Ascom, che saranno informati dell’opportunità da una comunicazione ufficiale che sarà inviata dall’Associazione nei prossimi giorni, ci sarà inoltre la possibilità di estendere i vantaggi dell’accordo anche alle proprie utenze domestiche e a quelle dei propri familiari, con indirizzi di fornitura in provincia di Treviso.

«Con questo accordo mettiamo a disposizione delle imprese il nostro know how al fine di ottimizzare i consumi energetici  e garantire un risparmio concreto – afferma Stefano Busolin, presidente di Ascotrade – come azienda del territorio ci preoccupiamo di tutelare il lavoro delle piccole-medie imprese trevigiane e la nostra proposta consente loro non solo di alleggerire i bilanci alla voce dei costi energetici, ma anche di stabilire un rapporto fiduciario con un partner locale, con cui è possibile avere un contatto diretto nel territorio. Per tutto questo abbiamo trovato nell’Ascom di Vittorio Veneto un interlocutore sensibile e attento alle esigenze degli associati e delle loro famiglie».

«La partnership siglata stamattina – commenta soddisfatto Michele Paludetti, presidente di Ascom Vittorio Veneto – rientra tra le iniziative che la nostra associazione promuove a favore degli associati, per aiutarli a superare il delicato momento economico che stiamo attraversando. Il controllo dei costi e della gestione dell’attività, e la tranquillità di sapere di essere seguiti da un partner affidabile, sono fondamentali per i commercianti per potersi dedicare più serenamente al proprio lavoro. Siamo molto soddisfatti di poter offrire ai nostri associati anche questa opportunità».

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ascotrade e Ascom insieme: bonus bolletta di cento euro

TrevisoToday è in caricamento