Cronaca

Trenitalia, indennità per i ritardi e bonus per mancata climatizzazione

Il bonus, pari al 25 per cento del prezzo del biglietto acquistato, può essere richiesto in caso di viaggi per ritardi tra 30 e 59 minuti

VENEZIA Indennità per ritardi e bonus per mancata climatizzazione già dopo 24 ore. E’ la novità introdotta da Trenitalia per i clienti dei servizi nazionali, Frecce e Intercity che, dopo sole 24 ore dal viaggio, possono ora verificare se hanno diritto all’indennizzo o al bonus e richiederne l’emissione. 

Il bonus, pari al 25 per cento del prezzo del biglietto acquistato, può essere richiesto in caso di viaggi sulle Frecce Trenitalia già per ritardi compresi tra i 30 e i 59 minuti, ossia sotto la soglia dei 60 minuti prevista dalla normativa comunitaria. Si tratta, in questo caso, di un’autonoma iniziativa di Trenitalia.

Per ritardi compresi tra i 60 e i 119 minuti, su tutti i treni a percorrenza nazionale, il viaggiatore può invece optare tra il bonus e l’indennizzo in denaro, pari al 25% del prezzo del biglietto, percentuale che sale al 50% in caso di ritardi pari o superiori ai 120 minuti.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Trenitalia, indennità per i ritardi e bonus per mancata climatizzazione

TrevisoToday è in caricamento