Bracconaggio durante la quarantena da Coronavirus: denunciato un 73enne

L'uomo aveva posizionato molteplici trappole lungo degli alberi nella zona a sud di Villarazzo, a Castelfranco Veneto. Per lui sono scattate tre denunce differenti

Uso di mezzi non consentiti nell’attività di caccia, maltrattamento di animali e mancato rispetto del decreto del presidente del Consiglio dei Ministri sul divieto di movimento durante l'emergenza legata al Coronavirus. Sono queste le tre denunce comminate nelle scorse ore ad un 73enne castellano trovato a operare del bracconaggio lungo le aree verdi a sud di Villarazzo di Castelfranco Veneto. A bloccare l'uomo, dopo settimane di indagini e alcuni giorni di appostamenti, sono stati i carabinieri forestali della stazione AsoloMontegrappa. L'uomo, da quanto constatato dai militari, aveva posizionato molteplici trappole lungo degli alberi e delle siepi della zona, catturando persino alcuni corvi e gazze che sono però specie protette. Una volta scoperto, l'anziano non ha opposto resistenza e, dopo aver sequestrato tutte le trappole e liberato gli uccelli, i carabinieri hanno infine denunciato l'uomo.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Borsa di cibo gettata tra i rifiuti: «Uno spreco che fa rabbia»

  • Malore improvviso durante la gita in bici: morto Carlo Durante, oro paralimpico nel '92

  • Camion carico di pollame finisce sulla pista ciclopedonale

  • Partita la maxi campagna vaccinale per 15mila ragazzi trevigiani

  • Schiacciato da un camion in rotonda, ciclista muore a 63 anni

  • Sequestrata dai Nas la casa di riposo “Home Claudia Augusta”

Torna su
TrevisoToday è in caricamento