rotate-mobile
Sabato, 4 Febbraio 2023
Cronaca Susegana

Caso Breda-Electrolux, il Giudice si riserva: Fiom trevigiana fiduciosa

Il giudice del Tribunale del Lavoro di Treviso deciderà ora se eventualmente fissare una udienza per approfondire ulteriormente il tema di indagine in via istruttoria rispetto quanto già svolto in fase sommaria

SUSEGANA Si è tenuta oggi la prima udienza della causa per attività anti-sindacale promossa dalla FIOM CGIL di Treviso contro Electrolux relativamente al licenziamento di Augustin Breda, ex delegato RSU allo stabilimento di Susegana, per uso improprio della legge 104. Il giudice del Tribunale del Lavoro di Treviso - riporta la FIOM CGIL - si è riservato di studiare gli atti processuali e le istanze istruttorie formulate dalle parti. Deciderà ora se eventualmente fissare una udienza per approfondire ulteriormente il tema di indagine in via istruttoria rispetto quanto già svolto in fase sommaria oppure andare direttamente a discutere la causa di merito e arrivare così alla sentenza. Siamo fiduciosi nell’esito positivo dell’azione legale che abbiamo promosso - conferma la FIOM CGIL di Treviso.

"Medioevo operaio di Electrolux e multinazionali": così AVGI, il più noto quotidiano nazionale greco, ha definito il caso Breda. "Nel cuore dell'Italia industriale, - continua il quotidiano greco - stiamo tornando a un Medioevo di lavoro moderno, dove parlare e lottare per le condizioni di lavoro nella catena di assemblaggio forzata significa che puoi trovarti sulla strada anche dalle più grandi multinazionali del mondo"

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Caso Breda-Electrolux, il Giudice si riserva: Fiom trevigiana fiduciosa

TrevisoToday è in caricamento