rotate-mobile
Cronaca Quinto di Treviso

In bus senza biglietto e mascherina: provano a rubare le chiavi all'autista

Viaggio da incubo, sabato 6 novembre, sulla linea Mom numero 55 che collega Treviso a Quinto. Quattro ragazzi stranieri (di cui tre minorenni) hanno seminato il panico a bordo. Sul posto la polizia

Erano da poco passate le ore 20 di sabato 6 novembre quando quattro ragazzi stranieri sono saliti, in stazione delle corriere a Treviso, sul bus della linea 55 diretto a Quinto.

Nessuno di loro indossava la mascherina, obbligatoria a bordo dei mezzi pubblici. Appena saliti hanno iniziato a vantarsi di non aver pagato il biglietto, spaventando i passeggeri, urlando e dando in escandescenze. L'autista, vedendo che la situazione stava degenerando, ha accostato il mezzo poco dopo il cavalcavia della stazione di Treviso, bloccando le porte per non far uscire i quattro bulli. A quel punto i ragazzi sono andati su tutte le furie e hanno provato a rubare le chiavi dell'autobus. Il conducente è riuscito a resistere fino all'arrivo della polizia. Inutile il tentativo di fuga per i quattro giovani, tutti fermati e identificati. Si tratta di tre ragazzi nordafricani e uno dell'Est Europa. Tre minorenni e solo un maggiorenne: i quattro erano armati di un coltellino che hanno provato a gettare per terra all'arrivo della polizia. Per tutti e quattro è scattata la denuncia.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

In bus senza biglietto e mascherina: provano a rubare le chiavi all'autista

TrevisoToday è in caricamento