rotate-mobile
Cronaca Castelfranco Veneto / Via Podgora

Il bullo delle corriere torna in azione: apre un estintore e fa ritardare le corse di 45 minuti

Un 18enne, H.B., di Castelfranco, ha colpito di nuovo. Solo la settimana scorsa era salito sui tetti di alcune corriere per bloccarne le partenze, finendo poi denunciato

Il bullo delle corriere di Castelfranco Veneto ha colpito ancora. Non gli è bastato essere denunciato, sabato scorso, per interruzione e turbativa di pubblico servizio dopo essere salito sui tetti di alcune corriere posteggiate nell'autostazione di via Podgora nell'orario di punta. Il 18enne H.B., nato e residente in città, alle 18.30 di venerdì ha difatti deciso di aprire improvvisamente un estintore all'interno di uno dei bus presenti in zona e diretti a Padova, impedendo così al mezzo di ripartire per ben 45 minuti, con quindi notevole disagio per tutti i passeggeri, tra pendolari e studenti. Nonostante dopo il gesto sia subito scappato lontano, forse per paura di essere identificato, i carabinieri hanno comunque in breve tempo capito che l'autore del gesto fosse lui, tanto che sarà ora denunciato per interruzione di pubblico servizio e danneggiamenti.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il bullo delle corriere torna in azione: apre un estintore e fa ritardare le corse di 45 minuti

TrevisoToday è in caricamento