rotate-mobile
Giovedì, 9 Febbraio 2023
Cronaca

Università e Prefettura uniscono le forze: al via un corso di laurea dedicato alla cooperazione

Si tratta di una nuova iniziativa dedicata a tutti gli studenti appassionati di cooperazione internazionale. L'obbiettivo è quello di creare investimenti mirati nei paesi africani

TREVISO E' un piano d'aiuto a dir poco innovativo quello che l'università Ca' Foscari di Venezia e il prefetto di Treviso Laura Lega hanno messo in pratica con lo scopo di formare dei veri e propri professionisti della cooperazione internazionale che in futuro possano contribuire alla gestione delle diverse problematiche legate alla questione migranti.

L'iniziativa prevede la partenza di due nuovi curricula di studio, inseriti all'interno del corso di laurea magistrale in economia. Uno di questi sarà rivolto alle aziende, l'altro all'aspetto della cooperazione internazionale. Un tema oggi molto sentito e di importanza cruciale. Avere infatti dei bravi mediatori, operativi nelle zone più "calde" del continente africano, potrebbe rivelarsi molto utile per affrontare in maniera nuova e costruttiva la questione dei fenomeni migratori. Durante il corso gli studenti potranno focalizzarsi sullo studio dei mercati globali, lavorando a progetti dedicati a incentivare lo sviluppo di piccole e medie imprese sul territorio africano. Tutte le lezioni del corso di laurea si terranno in inglese e le richieste per iscriversi sono già tantissime. Su cento posti disponibili le domande di iscrizione fino a oggi sono state circa un'ottantina.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Università e Prefettura uniscono le forze: al via un corso di laurea dedicato alla cooperazione

TrevisoToday è in caricamento