menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Martedì la consegna a Muraro di 65mila firme contro sterminio volpi

Il 7 dicembre era stata lanciata dalle associazioni di Treviso LAV, OIPA, ENPA e LAC la petizione per fermare il massacro. IL VIDEO

TREVISO - Martedì l’eurodeputato PD Andrea Zanoni del Gruppo dell’Alleanza Progressista dei Socialisti e dei Democratici (S&D) e vice Presidente dell’Intergruppo per il Benessere e la Conservazione degli Animali al Parlamento Europeo, con i delegati OIPA, ENPA, LAV e LAC, consegnerà al Presidente della Provincia di Treviso, Leonardo Muraro, le oltre 65 mila firme raccolte per fermare la strage di volpi autorizzata con la determinazione del 6 settembre scorso.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il 7 dicembre era stata lanciata dalle associazioni di Treviso LAV, OIPA, ENPA e LAC la petizione per fermare il massacro. Ora, le migliaia di richieste dei cittadini di bloccare lo sterminio saranno recapitate al Presidente Muraro nella Sala della Giunta provinciale in via Cal di Breda. «Auspico che il Presidente Muraro prenda finalmente coscienza dell’inutilità e dell’efferatezza del provvedimento ammazza cuccioli di volpe approvato dalla sua Provincia - ha affermato Zanoni - Sono stati più di 65 mila i cittadini che hanno gridato il loro “no” alla strage attraverso la petizione in pochi mesi. Le istituzioni non possono rimanere sorde. Io voglio un Veneto che rispetti gli animali e la natura, ma soprattutto la primavera. Addirittura più di qualche cacciatore mi ha scritto, condividendo l’idea che questa è una pratica che non va fatta. È inconcepibile l’accanimento contro i cuccioli di volpe. Se Muraro è un presidente responsabile, capace di ascoltare le necessità dei propri cittadini, prenda atto che questa caccia è una pratica aberrante e ritiri la delibera 2638 del 2013»

Allegati

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Covid, l'imprenditore Amir Vettorello muore a 46 anni

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento