rotate-mobile
Mercoledì, 7 Dicembre 2022
Cronaca

Giornata Mondiale dell'Alzheimer: a Treviso arriva il caffè sospeso

Si potrà pagare un semplice espresso e lasciarlo in "eredità" ad un malato bisognoso. Con l'occasione riparte anche il Caffè Alzheimer

TREVISO Il 21 settembre si celebrerà in tutto il Mondo la 22^a Giornata Mondiale dell'Alzheimer. A Treviso, per l'occasione, i cittadini sono invitati a lasciare un "caffè sospeso" a favore dei malati in uno dei 50 bar che hanno aderito all'iniziativa in vigore fino al 27 del mese, come ad esempio il bar Goppion in Piazza Borsa o ancora in Piazzale Burchiellati. Sarà poi compito dell'ISRAA (Istituto per servizi di ricovero e assistenza agli anziani) il portare le persone malate, i loro familiari e gli operatori a bere i caffè offerti, un modo per rompere l'isolamento e recuperare un po' di normalità nella vita grazie ad un semplice gesti di cortesia e beneficenza.

Ma le iniziative nella Marca per la Giornata Mondiale dell'Alzheimer non si fermano qui. A Mogliano Veneto infatti riprende il Caffè Alzheimer dopo la pausa estiva: il primo momento sarà sabato 19 alle 10, presso la barchessa est di Villa Torni, Istituto Gris. Organizzato dall’associazione Il Pesco, con il patrocinio del Gris e del Comune di Mogliano Veneto, è un ciclo di incontri dedicati ai caregiver, cioè a coloro che assistono in casa un malato di Alzheimer. Nell’incontro si parlerà di “Buone prassi: igiene, incontinenza e cura della persona” con Renzo Costantini.

Il 21 settembre invece,in concomitanza la Giornata Mondiale dell’ Alzheimer, prende avvio anche “Ricrearti laboratorio Alzheimer”, ideato e gestito dall’associazione Il Pesco di Mogliano. E’ un servizio completamente gratuito rivolto a persone malate di Alzheimer, ospitato presso la sede del Pesco, sempre alla barchessa est di villa Torni (Istituto Gris). Gli ospiti verranno accolti, e gradualmente inseriti, da volontari adeguatamente formati, il lunedì, giorno di mercato a Mogliano, il mercoledì e il venerdì dalle 9 alle 12. Per coloro che avessero una reale necessità, viene fornito il servizio di trasporto gratuito da casa dell’anziano ai locali del Gris e viceversa. Per poter essere accolti, è necessario che gli utenti abbiano una discreta autonomia nella deambulazione e assenza di disturbi comportamentali, quali aggressività fisica e verbale, questo per assicurare agli ospiti un clima tranquillo e sereno. Una giornata tipica parte con la stimolazione spazio temporale, prosegue con la somministrazione di ginnastica cognitiva. Si procede con un’ attività di stimolazione cognitiva e mnemonica e con piccoli lavori manuali e di socializzazione. E’ prevista una piccola colazione. Avranno precedenza i famigliari di coloro che stanno frequentando il Caffè Alzheimer. Per informazioni contattare il 334 7998702.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Giornata Mondiale dell'Alzheimer: a Treviso arriva il caffè sospeso

TrevisoToday è in caricamento