rotate-mobile
Lunedì, 30 Gennaio 2023
Cronaca

Cambio gomme: gli automobilisti veneti non sono ancora pronti

A partire dal 15 novembre è obbligatorio in tutto il Veneto aver equipaggiato la propria vettura con gli pneumatici invernali

TREVISO Arriva l’inverno e si fa il cambio armadio: si tirano fuori cappotti e scarponcini e... si sostituiscono anche gli pneumatici. Ma ci sono automobilisti che non sanno esattamente cosa preveda la legge, o che non conoscono le diverse tipologie di gomme disponibili sul mercato, né le relative caratteristiche in termini di sicurezza, comfort ed emissioni. E’ quanto emerge da una recente ricerca commissionata da Goodyear* sugli abitanti del Veneto.  Utilizzare gli pneumatici più adatti in base alle stagioni consente non solo di rispettare gli obblighi di legge, ma anche di beneficiare di maggiori livelli di sicurezza: la mescola di uno pneumatico estivo in inverno si irrigidisce con il freddo e, di conseguenza, diminuisce la garanzia di sicurezza (spazio di frenata in caso di pioggia: +15 per cento; in caso di neve +50 per cento). 

IL TERMINE PER IL CAMBIO IL 15 NOVEMBRE Secondo la ricerca Goodyear, in Veneto, ben il 40 per cento degli automobilisti non sa che le ordinanze entrano in vigore dal 15 novembre al 15 aprile e che la sostituzione può essere effettuata tra il 15 ottobre e il 14 novembre. Inoltre il 55 per cento ha ammesso di aver mantenuto anche in estate gli pneumatici invernali, esponendosi al rischio di sanzioni e sacrificando sicurezza e prestazioni. A partire dal 15 novembre è obbligatorio aver equipaggiato la propria vettura con pneumatici invernali, ma il 44 per cento dei veneti non sa che uno pneumatico invernale, per essere definito tale, deve essere identificato dalla marcatura M+S, cioè Mud + Snow (fango + neve).

GOMME 4 STAGIONI Dalla ricerca emerge poi che un automobilista su 4 (25 per cento) ignora l’esistenza dello pneumatico “4 stagioni”, un valido compromesso che permette di dotarsi di un unico treno di gomme, con la garanzia di poter affrontare anche condizioni tipicamente invernali e poter viaggiare sicuri e in ottemperanza alle normative. Questa scelta consente praticità e risparmio soprattutto per chi possiede un’auto di piccola-media cilindrata (tipicamente la seconda auto di famiglia) e percorre pochi chilometri (<10.000), prevalentemente in città. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cambio gomme: gli automobilisti veneti non sono ancora pronti

TrevisoToday è in caricamento