rotate-mobile
Venerdì, 24 Maggio 2024
Cronaca

Influenza, negli ambulatori vaccinazioni al via il 12 novembre

La distribuzione dei vaccini ai medici di di medicina generale inizierà il 7 novembre 2012, le vaccinazioni cominceranno il 12 novembre

Iniziano a Treviso il 7 novembre prossimo, con la distribuzione di circa 40mila dosi, i preparativi per la campagna vaccinale contro l’influenza stagionale dell’Azienda Ulss 9.

“In seguito alle note vicende che hanno interessato i vaccini antinfluenzali prodotti dalla Novartis – spiega il dr. PierPaolo Faronato, Direttore sanitario dell’Azienda Ulss 9 - la Regione Veneto in accordo con il Ministero della Salute ha predisposto una redistribuzione dei vaccini disponibili prodotti dalla ditta Sanofi-Pasteur. Questo ha fatto sì che ci fosse una diminuzione della disponibilità e per poter garantire l’avvio della campagna vaccinale in tutte le Ulss, ogni azienda ha potuto ordinare solo il 70 per cento del fabbisogno precedentemente previsto".

A partire dal 12 novembre 2012 e fino alla prima settima di dicembre, i medici di medicina generale vaccineranno tutti gli anziani e i soggetti con meno di 65 anni di età affetti da patologie a rischio di complicanze da influenza.

Le patologie per le quali è fortemente raccomandata la vaccinazione antinfluenzale sono le malattie croniche dell'apparato respiratorio (asma, displasia broncopolmonare, fibrosi cistica, broncopneumopatia cronico ostruttiva) e dell’apparato cardiocircolatorii (cardiopatie congenite e acquisite, diabete e altre malattie metaboliche, insufficienza renale cronica); malattie degli organi emopoietici ed emoglobinopatie, tumori, malattie congenite o acquisite che comportino carente produzione di anticorpi, immunosoppressione indotta da farmaci o da HIV, malattie infiammatorie croniche e sindromi da malassorbimento intestinale; patologie per le quali sono programmati importanti interventi chirurgici, patologie associate ad un aumentato rischio di aspirazione delle secrezioni respiratorie (come le malattie neuromuscolari) ed epatopatie croniche.

Già nei prossimi giorni gli operatori degli ambulatori del Servizio Igiene Pubblica dell’Azienda Ulss 9 vaccineranno i bambini e adolescenti a rischio, e successivamente si svolgeranno apposite sedute vaccinali per gli adulti appartenenti alle altre categorie considerate a rischio e per quali la vaccinazione è gratuita, secondo un calendario che verrà comunicato a breve.

Tra le categorie considerate a rischio, le donne che saranno nel secondo e terzo trimestre di gravidanza all’inizio della stagione epidemica; adulti ricoverati in strutture per lungodegenti; medici e personale sanitario di assistenza; familiari a contatto di soggetti ad alto rischio; addetti a servizi pubblici di primario interesse collettivo(forze armate, forze di polizia, vigili del fuoco e personale della protezione civile; volontari servizi sanitari di emergenza, personale di assistenza case di riposo, personale degli asili nido, di scuole dell’infanzia e dell’obbligo, personale della pubblica amministrazione; personale che, per motivi di lavoro, è a contatto con animali che potrebbero costituire fonte di infezione da virus influenzali non umani.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Influenza, negli ambulatori vaccinazioni al via il 12 novembre

TrevisoToday è in caricamento