A Ponzano quattro teneri "nonnini" cercano famiglia

Stilton, Djetro, Sodio e Arianna si trovano al canile di Ponzano da diversi anni. Come Gabriele, cane disabile adottato da una coppia di Fontanafredda (PN), sperano di trovare il calore di una casa

Stilton

La storia di Gabriele ha avuto un lieto fine e ora anche Stilton, Djetro, Sodio e Arianna sperano emulare il loro amico.

Stilton, Djetro, Sodio e Arianna sono quattro cani ospitati da anni al Rifugio Enpa di Ponzano Veneto. Da qui è partito anche Gabriele, domenica scorsa, uno spinone disabile che ha trovato l'affetto di una famiglia di Fontanafredda (PN), che con le sedie a rotelle, purtroppo, ha una certa dimestichezza.

Gabriele si trovava in canile dal 1999, proprio come Arianna, la più anziana del gruppo: nessuno si illudeva ormai che lo spinone lasciasse il centro, ma il miracolo è arrivato.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In un lieto fine sperano anche questi quattro cani. Stilton si trova a Ponzano dal 2007, Djetro dal 2003 e Sodio dal 2005. Sono animali dolcissimi e tenerissimi che, però, non hanno mai avuto la fortuna di provare il calore di una famiglia. Per questo i volontari dell'Enpa lanciano un invito a trevigiani e non: non lasciamo morire questi "nonnini" in canile, adottiamoli!

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Superenalotto, doppia vincita nel weekend in provincia di Treviso

  • Con lo scooter contro un'auto, muore noto albergatore jesolano

  • Azienda trevigiana investe 2mila euro a dipendente per corsi e viaggi all'estero

  • Monfumo, Cornuda e Pederobba: raffica di allagamenti, strade come fiumi

  • Una folla commossa per dare l'ultimo saluto al piccolo Tommaso

  • Coronavirus, Zaia: «Gli immigrati della Serena devono tornare a casa loro»

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TrevisoToday è in caricamento