Cronaca

Susegana: veleno nel cibo di cani e gatti, diversi animali morti, caccia al killer

Molti animali morti negli scorsi giorni a Ponte della Priula. La causa dei decessi è stata individuata in una serie di bocconi avvelenati lasciati lungo le strade. Caccia al kiler

SUSEGANA I residenti in zona via Aldo Moro a Ponte della Priula sono tanto infuriati quanto preoccupati per il susseguirsi di casi di gatti avvelenati. È accaduto più di una volta e i cittadini ora sono sul piede di guerra. Nelle settimane scorse qualcuno ha lasciato in giro, tra aree verdi e marciapiedi del paese, una serie di bocconi avvelenati di cui sono stati vittima diversi gatti. Una catena di morti che continua anche in queste ore.

Anche i cani sono a rischio. A Ponte della Priula nel frattempo, è scattata la caccia al killer degli animali. Tra i residenti c'è stato un vasto passaparola per mettere in guardia tutti i possessori di animali domestici e anche per segnalare eventuali sospetti. Chi lascia in giro i bocconi avvelenati rischia pesanti sanzioni. «Avvelenare un animale è un reato punito dal codice penale e dalla legge in materia di Sanità che proibisce e punisce la distribuzione di sostanze velenose e prevede la reclusione da sei mesi a tre anni e un'ammenda da 51,65 euro fino a 516,46 euro. La denuncia - fanno sapere dal Comune e dalla polizia locale - è molto importante per arginare il fenomeno. Tuttavia i casi di avvelenamento devono essere documentati». La denuncia può e deve essere presentata anche qualora non sopraggiunga la morte dell'animale e deve contenere le prove che l'animale sia stato avvelenato (a questo proposito è importante allegare tutti i referti veterinari). I controlli sono stati intensificati ma trovare i responsabili sembra per il momento molto difficile. L'allerta nella zona resta comunque molto alta.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Susegana: veleno nel cibo di cani e gatti, diversi animali morti, caccia al killer

TrevisoToday è in caricamento