Cinque surfisti in salvo a Caorle dopo essere andati alla deriva

Il vento forte li avrebbe spinti al largo. Uno di loro, un trevigiano, è risultato disperso fino a tarda sera

La capitaneria di Porto di Caorle

Il vento forte ha messo in difficoltà alcuni surfisti che domenica si trovavano in mare a Caorle, in località Falconera: quattro di loro sono stati salvati quasi subito grazie all'intervento dei mezzi della guardia costiera; il quinto, invece, un trevigiano, era dato inizialmente per disperso. Sono state quindi attivate le operazioni di ricerca, proseguite anche con il calare dell'oscurità. Si sono mossi anche i vigili del fuoco e la guardia di finanza e alla fine il surfista è stato individuato, in tarda serata, alla Brussa di Caorle, sano e salvo. Era stato trascinato dal vento in direzione nord est.

I coinvolti sono quattro padovani e un trevigiano, tutti tra i 40 e i 60 anni. Nel pomeriggio, poco dopo le 18, erano usciti in mare per praticare kitesurf, ma le condizioni meteo sono cambiate all'improvviso: le vele sono cadute a mare per un buco di vento e gli sportivi si sono trovati in acqua, in difficoltà a raggiungere la riva perché il vento aveva iniziato a soffiare da riva. A quel punto altri bagnanti presenti sulla spiaggia hanno lanciato l'allarme.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Uno dei surfisti è riuscito a raggiungere la riva da solo, un altro è stato subito recuperato via barca e un terzo è stato salvato da un militare della guardia costiera della pattuglia di terra. Il quarto ha raggiunto autonomamente la riva opposta del canale Nicesolo, spinto dalle forti correnti, e lì è stato soccorso dagli uomini della delegazione di spiaggia di Bibione. Le ricerche del quinto sono andate avanti per oltre due ore finché il disperso è stato trovato nel canale Nicesolo. Tutti i surfisti erano infreddoliti ma in buone condizioni: per nessuno di loro è stato necessario ricorrere alle cure mediche.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Schianto frontale nella notte, muore allenatore del Ponzano amatori

  • Omicidio di Willy, l'autore del post razzista è uno studente trevigiano

  • Mister Italia 2020, un 27enne di Mogliano vince la fascia di Mister Fitness

  • Un caso di Covid-19 all'asilo, in quarantena tre classi e una maestra

  • Rapporto sessuale troppo focoso, 30enne si frattura il pene

  • Rimorchio si rovescia in strada, persi quasi 40 quintali di uva

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TrevisoToday è in caricamento