Domenica, 16 Maggio 2021
Cronaca Via Costella

Auto parcheggiata male, scoppia la rissa: intervengono carabinieri e Suem

L'episodio nel pomeriggio di sabato a Cappella Maggiore. Protagonisti un 38enne italiano e l'affittuario di un suo appartamento, un marocchino di 45 anni a cui hanno dato manforte anche moglie e figlia

Un giratubi

C'è voluto l'intervento di una pattuglia dei carabinieri e di un'ambulanza del Suem 118 per mettere fine, ieri pomeriggio, ad una violenta lite scoppiata in una zona residenziale di via Costella a Cappella Maggiore. Da una parte un italiano di 38 anni, dall'altra un 45enne di origini marocchine che vive li che con la famiglia ed era supportato dalla moglie, una 36enne, incinta, e dalla figlia di appena 11 anni. Un vicino di casa del magrebino ha evitato il peggio tra i duellanti, disarmando uno dei protagonisti della lite che stava colpendo l'altro con un giratubi. I motivi della rissa sono ancora piuttosto oscuri ma sarebbero da ricondurre ad un'auto posteggiata male, di traverso, e che ostruiva il passaggio alle altre. Il 38enne e sua madre erano giunti li per visitare un appartamento di cui sono proprietari, quello della famiglia magrebina appunto: volevano reclamare alcuni oggetti che non appartenevano agli affittuari. Lo scontro, prima verbale, si è trasformato in zuffa. Alcuni dei protagonisti della zuffa sono stati portati in ospedale a Conegliano per accertamenti. Tra questi anche la donna incinta. Per ora nessuna denuncia è stata presentata tra le parti.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Auto parcheggiata male, scoppia la rissa: intervengono carabinieri e Suem

TrevisoToday è in caricamento