rotate-mobile
Cronaca Montebelluna

Lascia morire di sete e fame le capre: denunciato 60enne

Carcasse di capre abbandonate, decine di capi malnutriti e sul punto di morire. Un allevatore di Montebelluna è stato denunciato dai Carabinieri, allertati da un vicino di casa dell'uomo

Una morte atroce per venti capre di un allevamento nella zona di Montebelluna. Sono morte di sete e fame, complice anche il caldo che da alcuni giorni imperversa nella Marca trevigiana.

E' stato denunciato chi doveva prendersi cura di loro, un allevatore di 60 anni, per maltrattamento di animali. L'uomo doveva accudire il gregge di 60 capi in cambio della disponibilità del latte di tre di esse. Ma l'allevatore non ha mai seguito gli animali.

Un vicino, sentendo il forte odore delle povere bestie morte, ha chiamato i Carabinieri. Arrivati sul posto i militari hanno trovato carcasse di animale ammassate ed altre ancora all'interno della stalla. Il resto dei capi era a rischio, vista la malnutrizione. I Carabinieri hanno subito somministrato acqua e fieno alle povere bestie.

I veterinari dell'Usl hanno constatato che i capi sono morti a causa della mancanza di cibo e acqua.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lascia morire di sete e fame le capre: denunciato 60enne

TrevisoToday è in caricamento