rotate-mobile
Venerdì, 20 Maggio 2022
Cronaca Caerano di San Marco

Spaccia anabolizzanti in palestra: arrestato Carabiniere

Sgominata dai Nas un'organizzazione che trafficava sostanze dopanti. Tra gli arrestati compaiono anche un Carabinieri residente a Caerano San Marco e due finanzieri

Abitué delle palestre di body building, un Carabiniere arruolava clienti e spacciava sostanze dopanti per conto di un'organizzazione sgominata dai Nas.

Il militare, 30 anni originario di Lecce e residente a Caerano San Marco, è stato arrestato insieme ad altre cinque persone, tra le quali due finanzieri, al termine dell'operazione denominata "Minotauro". Ai domiciliari, invece, sono finite altre otto persone.

Secondo quanto accertato dagli inquirenti in otto mesi di indagini, il vertice dell'organizzazione si trovava a Trento, dove risiedono undici delle quattordici persone coinvolte. A gestire il traffico era un preparatore atletico mentre il rifornimento proveniva dal gestore di un negozio di prodotti energetici, che si procurava gli anabolizzanti fuori legge in Serbia, Romania e Moldavia.

Le sostanze venivano quindi vendute senza autorizzazioni a body builder e sportivi, fra i quali anche ciclisti e calciatori e livello amatoriale e frequentatori di palestre, risultate comunque estranee al traffico. Nel corso dell'intera operazione i militari hanno sequestrato circa 7.000 confezioni di sostanze anabolizzanti vietate, fra cui il nandrolone, per un valore di 100.000 euro.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Spaccia anabolizzanti in palestra: arrestato Carabiniere

TrevisoToday è in caricamento