Non si fermano all'alt dei militari: nascondevano la droga negli slip

Nei guai tre giovani operai di Trebaseleghe, segnalati come consumatori. Denunciato invece in piena notte il loro pusher 22enne di Paese

ISTRANA - Sono stati beccati dai carabinieri con la droga nelle mutande ad un posto di blocco. Sono così finiti nei guai tre ventenni di Trebaseleghe e i loro giovane pusher di Paese.

L'operazione è stata condotta congiuntamente dai carabinieri di Istrana, Vedelago e Castelfranco Veneto dopo che nella serata di mercoledì, verso le 23.30 i tre ragazzi non si sono fermati all'alt di una gazzella a Sala di Istrana. Subito è scattato quindi l'inseguimento e una volta bloccata la Fiat Punto dei tre fuggitivi si è scoperto il motivo di tanta fretta: i giovani infatti avevano nascosto nei propri slip circa 5 grammi di marijuana, mentre dentro l'auto erano presenti un bilancino di precisione e uno strumento per sminuzzare la droga. A quel punto è scattata l'operazione al completo, alla ricerca del pusher dei ragazzi.

In piena notte quindi è stata perquisita l'abitazione di un giovane elettricista 22enne di Paese, M.S., reo di essere lo spacciatore dei tre operai di Trebaseleghe. All'interno dell'appartamento del giovane sono stati così ritrovati 10 grammi di marijuana e una lampada a led per la coltivazione della cannabis. Per lui è scattata quindi la denuncia per detenzione di stupefacenti a fine di spaccio, mentre per i tre ventenni è stata prevista la segnalazione come consumatori.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid, Zaia: «Zona arancione in Veneto durerà un paio di settimane»

  • Lascia un messaggio al bar: «Grazie, ho vinto quasi due milioni di euro»

  • Veneto zona arancione per un'altra settimana: «Penalizzati dall'ospedalizzazione»

  • Telepass: «Due anni di canone gratuito per i residenti nella Marca»

  • Dimagrire velocemente: che cos'è la dieta del riso

  • Covid: l'intestino può essere responsabile della gravità e della risposta immunitaria

Torna su
TrevisoToday è in caricamento