rotate-mobile
Cronaca Carbonera

Cade sul sentiero e sbatte la testa: bimba di 9 anni in ospedale

Lunedì di inteventi in montagna per il Soccorso Alpino. Sulla strada tra Malga Cecido e Malga Manzon la caduta della bimba residente a Carbonera, portata in pronto soccorso a Pieve di Cadore, non è in pericolo di vita

L'elisoccorso Pelikan 2 di Bressanone è intervenuto lunedì 10 luglio in Val Visdende, al confine tra i comuni di Santo Stefano e San Pietro di Cadore, per una bimba di 9 anni residente a Carbonera che, scivolata sul sentiero aveva sbattuto la testa mentre percorreva con i genitori e due fratelli la traversata carnica. La bambina, che si trovava sulla strada tra Malga Cecido e Malga Manzon, è stata portata per i dovuti accertamenti all'ospedale di Pieve di Cadore. Allertati il Soccorso alpino della Val Comelico e della Guardia di finanza di Auronzo, che ha raggiunto i parenti in fuoristrada per accompagnarli all'ospedale.

Gli altri interventi

Sempre lunedì, l'elicottero Pelikan 1 di Bolzano è volato sul Piccolo Lagazuoi, lungo la via del Trapezio e ha recuperato un alpinista polacco di 35 anni, che si era fatto male a una gamba. Il rocciatore è stato affidato all'ambulanza in attesa in località Armentarola e diretta all'ospedale di Cortina.
Sono gravi, invece, le condizioni di un turista tedesco caduto sul Monte Pelmo verso le ore 15. L'elicottero del Suem di Pieve di Cadore è stato inviato lungo la normale del Monte Pelmo, da dove stavano scendendo alcuni escursionisti tedeschi, uno dei quali ha perso l'equilibrio ruzzolando una ventina di metri tra le rocce e riportando un sospetto politrauma. Individuato a circa 2.700 metri di altitudine, il 51enne è stato imbarellato, caricato e trasportato all'ospedale di Belluno.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cade sul sentiero e sbatte la testa: bimba di 9 anni in ospedale

TrevisoToday è in caricamento