Martedì, 18 Maggio 2021
Cronaca

Cartelli a San Polo di Piave: "Benvenuti nel paese delle tasse"

Cinque manifesti lungo la strada provinciale subito rimossi perchè non in regola con le norme sulle affissioni. Probabilmente un cittadino

Il cartello "incriminato"

SAN POLO DI PIAVE - Cinque cartelli affissi bene in vista lungo la strada provinciale: "San Polo di Piave il paese delle tasse". Tempo un giorno, i manifesti sono stati rimossi, ma probabilmente qualche cittadino ha voluto lanciare un segnale, nonostante il divieto di affissioni non autorizzate.

La minoranza, "San Polo solidale", ha immediatamente preso una posizione, precisando che non si tratta di un'iniziativa del gruppo: "La lista civica San Polo Solidale si dichiara del tutto estranea ai fatti accaduti che hanno visto la collocazione di alcuni cartelli provocatori e di protesta agli ingressi di San Polo - si legge in una nota -. Comprendendo le ragioni del gesto, invitiamo l'autore a prendere parte alle nostre assemblee pubbliche per far sentire la propria voce nelle adeguate sedi di discussione".

Probabilmente qualche cittadino potrebbe non aver gradito le manovre fiscali dell'amministrazione comunale, anch'essa estranea a quanto accaduto. I cartelli, quindi, sono stati rimossi. per il momento nessun sanpolese avrebbe "confessato" di essere l'autore di quanto accaduto.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cartelli a San Polo di Piave: "Benvenuti nel paese delle tasse"

TrevisoToday è in caricamento