menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Faceva l'autostop a Conscio, era scomparsa da cinque giorni: salvata dai vigili

Una 39enne di Trieste è stata notata lunedì pomeriggio in via Peschiere dagli agenti che sono riusciti a farle fare ritorno a casa in treno, già in serata. La madre della donna aveva denunciato alla polizia l'allontanamento cinque giorni fa

CASALE SUL SILE Era scomparsa cinque giorni fa da Trieste, dove vive con la madre: nel tardo pomeriggio di lunedì è stata rintracciata nella Marca, dagli agenti della polizia locale di Casale sul Sile. Si è conclusa nel migliore dei modi, con un lieto fine, la dissaventura di una 39enne triestina, rintracciata alle 17.40 circa di ieri mentre chiedeva l'autostop ai veicoli in transito, in via Peschiere a Conscio, a pochi passi dalla scuola elementare.

Gli agenti, con l'aiuto dei carabinieri di Mogliano, hanno soccorso la donna che era in evidente stato confusionale e senza documenti, cellulare o portafogli. Dopo aver consultato le banche dati delle forze dell'ordine è emersa la provenienza della 39enne, nativa e residente a Trieste. La madre della donna aveva già provveduto a denunciare la scomparsa della figlia alla polizia triestina: proprio attraverso la Questura del capoluogo friulano è stato possibile organizzare rapidamente il viaggio per permettere alla 39enne di fare ritorno a casa. La donna, in serata, è salita su un treno diretto a Trieste, con l'aiuto di un capotreno. Alle 21.30 madre e figlia hanno potuto riabbracciarsi.

Il sindaco di Casale sul Sile, Stefano Giuliato, si è complimentato con il comandante della polizia locale, Alfredo Nobili, e con gli agenti in servizio, Francesca Buranello ed Emanuele Bulegato.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Salute

    Monastier, nuova tecnica 3D per gli interventi a spalla e ginocchio

  • Cronaca

    Coniglietto intrappolato nel camino: salvato dai pompieri

  • Eventi

    La lotta alla Mafia di Falcone e Borsellino raccontata da Pietro Grasso

  • Attualità

    Premio “Giuseppe Mazzotti” Juniores: prorogata la scadenza del bando

Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento