Tranciano cavo della gru per rubare gli attrezzi, devastato un prefabbricato

Il furto in un cantiere edile di Casale sul Sile, in via Trento e Trieste. Ladri in fuga con un bottino di circa 10mila euro. Indagano i carabinieri

I carabinieri

Ladri in azione, nella notte tra lunedì e martedì, all'interno di un cantiere edile di Casale sul Sile, in via Trento e Trieste. I malviventi, secondo quanto è stato ricostruito, sono penetrati all'interno del cantiere e una volta dentro hanno tranciato una fune di sollevamento della gru, facendo così scendere un cassone che era stato lasciato sospeso dagli operai. Il cassone, cadendo dall'altezza di alcuni metri, ha sfondato un piccolo prefabbricato che era adibito ad ufficio. Ad essere trafugati due macchinari per la demolizione, un tassellatore a batteria, un flessibile e altri strumenti da lavoro per un valore complessivo che sfiora i 10mila euro circa. Il proprietario dell'azienda edile, la "Berlese costruzioni" di Istrana, si è rivolto ai carabinieri. L'imprenditore, un 47enne, non ha potuto far altro che rivolgersi ai carabinieri della stazione di Casale sul Sile per sporgere denuncia e riferire quanto accaduto. Purtroppo in quel tratto di via Trento e Trieste non vi sarebbe presente nessuna telecamera di videosorveglianza.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Scopre di avere un tumore, maestra d'asilo muore 5 giorni dopo

  • Trovata in casa senza vita: albergatrice trevigiana muore a 63 anni

  • Allarme rosso per il livello del Piave: ordinati gli sgomberi delle golene

  • Travolto dal suo furgone mentre lo sta caricando, muore ambulante

  • Si era dato fuoco di fronte al "Per Bacco", muore dopo cinque giorni di agonia

  • Maltempo, sui social insulti contro i veneti alluvionati: «Ben vi sta»

Torna su
TrevisoToday è in caricamento