Giovedì, 24 Giugno 2021
Cronaca

Investita e uccisa mentre andava al Grest, a processo una 47enne

Gloria Simionato aveva 13 anni quando, il 2 luglio del 2019 a Casale sul Sile, è stata centrata dalla Mercedes Classe A della donna, che adesso deve rispondere del reato di omicidio stradale

Gloria Simionato, la ragazzina di 13 investita il 2 luglio del 2019 e poi morta 4 giorni dopo per le ferite riportate

Era stata investita in bicicletta mentre si stava recando al Grest di Casale insieme ad una amica, rincasata per recuperare le chiavi che aveva scordato. Stavano per ripartire entrambe, all'altezza di Via della Cave, ma Gloria Simionato, 13 anni, residente a Casale Sul Sile, è stata investita

E' cominciato questa mattina di fronte al giudice Leonardo Bianca il processo a V.P, la 47enni che il 2 luglio del 2019 ha centrato e ucciso la ragazzina. Deve rispondere del reato di omicidio stradale. Gloria Simionato, secondo i rilievi successivi all'incidente, avrebbe attraversato la strada quando è avvenuto l'impatto con la Mercedes classe A della donna, fermatasi immediatamente in preda ad uno stato di choc. L'investitrice era anche stata sottoposta all'alcol test, che ha dato però esito negativo

La 13enne era morta 4 giorni dopo i fatti all’ospedale Ca’ Foncello di Treviso,  ricoverata nel reparto di Neurochirurgia, dove era stata  oggetto di numerosi accertamenti. I medici dell’ospedale trevigiano le hanno riservato le migliori cure possibili ma le ferite riportate nel terribile schianto, tra cui un trauma cranico, si sono rivelate troppo gravi. E' stata la perizia disposta dal sostituto procuratore Massimo Zampicinini, affidata al perito della Procura Enrico Bellomo, a inchiodare V.P., anche alla luce dell'esame delle foto scattate subito dopo l’incidente dalla polizia locale e dai carabinieri,  nonché dei danni riportati dall’auto e dalla bici rosa di Gloria, che erano state poste subito sotto sequestro.

«Un pensiero va  alle altre persone coinvolte verso le quali non è presente rancore - avevano detto  il papà Marino Simionato e la mamma Orianna Volpato il giorno delle esequie, cui avevano partecipato oltre 500 persone - desideriamo che Gloria rimanga nel cuore di tutti con il suo stupendo sorriso». 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Investita e uccisa mentre andava al Grest, a processo una 47enne

TrevisoToday è in caricamento