Ladri rubano natante a motore ormeggiato a Casale sul Sile

Continuano le scorribande nella Marca dei malviventi che non risparmiano ora neppure le imbarcazioni. Sull'episodio indagano ora i carabinieri di Treviso

Il Sile a Casale

Singolare furto nei giorni scorsi a Casale sul Sile. Ignoti si sono impadroniti di un natante a motore, di proprietà di un 51enne di Roncade. L'uomo aveva ormeggiato il piccolo barchino, del valore di poche migliaia di euro, lungo il fiume Sile e da qualche tempo non tornava a controllarne lo stato: preoccupato, forse anche dal maltempo di questi giorni, il 51enne ha scoperto, con grande disappunto, che la piccola imbarcazione era stata trafugata da ignoti. Non è rimasto che rivolgersi ai carabinieri della stazione di Casale sul Sile che dovranno ora indagare e svolgere accertamenti per capire dove possa essere sparito il barchino e chi se ne sia appropriato.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Schianto frontale nella notte, muore allenatore del Ponzano amatori

  • Omicidio di Willy, l'autore del post razzista è uno studente trevigiano

  • Mister Italia 2020, un 27enne di Mogliano vince la fascia di Mister Fitness

  • Un caso di Covid-19 all'asilo, in quarantena tre classi e una maestra

  • Rapporto sessuale troppo focoso, 30enne si frattura il pene

  • Rimorchio si rovescia in strada, persi quasi 40 quintali di uva

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TrevisoToday è in caricamento