Cronaca

Smerciava cocaina, mdma ed ecstasy nei bar di Casale sul Sile, arrestato un 37enne

Paolo Falcin, già finito in carcere per spaccio e violenze contro l'ex fidanzata, è stato nuovamente arrestato dalla squadra mobile. Droga nascosta nella sua auto, un'Audi fiammante, e anche nelle prese della corrente elettrica della sua abitazione

CASALE SUL SILE Quaranta grammi di cocaina, in più involucri, venti grammi di mdma e 17 pastiglie di ecstasi oltre a svariate migliaia di euro in contanti. Droga nascosta nei luoghi più impensabili: il cambio dell'auto o all'interno delle prese della corrente elettrica di casa. Questo quanto hanno sequestrato gli investigatori della squadra mobile di Treviso ad un 37enne di Casale sul Sile, Paolo Falcin che lunedì, al termine di una lunga indagine, è stato arrestato per spaccio di sostanze stupefacenti e ora si trova rinchiuso nel carcere di Santa Bona. L'uomo aveva da poco terminato di scontare una pena sempre per spaccio e per lesioni nei confronti dell'ex convivente, selvaggiamente picchiata (la morse ad un orecchio fino quasi a staccarglielo) durante un litigio.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Secondo gli investigatori Paolo Falcin riforniva di droga almeno due locali di Casale sul Sile su cui ora proseguiranno gli accertamenti: le sostanze erano destinate ai frequentatori delle discoteche del Veneto ma anche dell'Emilia Romagna. Un business molto redditizio il suo: la sola droga sequestrata nell'ambito dell'arresto aveva un valore di almeno 20mila euro. Il 37enne del resto non si faceva mancare nulla: nonostante fosse disoccupato l'uomo ha una casa di proprietà, una Audi fiammante (ne avrebbe cambiate due negli ultimi tre anni pagandole sempre in contanti), la barca e trascorreva la giornata in palestra, la sua grande passione, oltre a compiere frequenti viaggi. A vigilare sulla sua abitazione, oltre ad un sistema d'allarme interno ed esterno, anche un rottweiler. (nel video il capo della squadra mobile di Treviso, Claudio Di Paola)

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Smerciava cocaina, mdma ed ecstasy nei bar di Casale sul Sile, arrestato un 37enne

TrevisoToday è in caricamento