Venerdì, 25 Giugno 2021
Cronaca

Precipita per 15 metri da una parete di roccia: grave escursionista trevigiano

Giovedì 6 maggio R.V., 62enne di Casier, è stato soccorso in un canalone a circa 500 metri dal Bivacco Bosc dei Buoi (nel Bellunese). Ricoverato al Ca' Foncello di Treviso

Intervento dell'elisoccorso

Sono gravi le condizioni di un escursionista trevigiano precipitato questa mattina, giovedì 6 maggio, per una quindicina di metri da una parete si roccia. L'uomo, R.V., 62 anni di Casier, si trovava con altre due persone in un canalone a circa 500 metri dal Bivacco Bosc dei Buoi (in provincia di Belluno).

Fatale la decisione dell'escursionista di lasciare il sentiero per andare a verificare non ci fosse nessuno in difficoltà, dopo aver visto un bastoncino e dei guanti abbandonati per terra. L'uomo è scivolato sulla roccia bagnata, cadendo lungo la parete di roccia e procurandosi diverse lesioni. Scattato l'allarme, l'elicottero del Suem 118 da Pieve di Cadore è decollato portandosi sul posto in base alle coordinate ricevute. Una volta individuato il luogo dell'incidente, il tecnico di elisoccorso e l'equipe medica si sono calati con un verricello di 50 metri e hanno prestato le prime cure urgenti all'infortunato. Imbarellato, l'escursionista è stato trasportato all'ospedale Ca' Foncello di Treviso dove gli è stato diagnosticato un politrauma.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Precipita per 15 metri da una parete di roccia: grave escursionista trevigiano

TrevisoToday è in caricamento