rotate-mobile
Lunedì, 26 Settembre 2022
Cronaca

Caso Breda, Fiom sconfitta in primo grado di giudizio

Il giudice del tribunale del lavoro ha rigettando la causa e prosciolto Electrolux dall'accusa di condotta antisindacale nei confronti di Augustin Breda, licenziato nei mesi scorsi

TREVISO Nella giornata di giovedì 15 marzo, il tribunale di Treviso ha deciso di rigettare la causa per condotta antisindacale promossa dalla Fiom Cgil di Treviso contro Electrolux, in merito al licenziamento di Augustin Breda, ex delegato di fabbrica allo stabilimento di Susegana, per uso improprio della legge 104. 

Dopo essersi riservato di studiare gli atti processuali e le istanze istruttorie formulate dalle parti, il Giudice del Tribunale del Lavoro ha rigettando la causa e prosciolto Electrolux dall’accusa di condotta antisindacale (art.28 Statuto dei Lavoratori). “Ribadendo che il metodo applicato dall’Azienda nei confronti della Rsu non gioca a favore delle buone relazioni industriali, prendiamo atto della sentenza - afferma Enrico Botter, segretario generale Fiom Cgil di Treviso - Quando verrà depositata, considereremo le motivazioni addotte e valuteremo se ricorrere in appello”.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Caso Breda, Fiom sconfitta in primo grado di giudizio

TrevisoToday è in caricamento