menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Caso di meningite a Motta di Livenza, profilassi in una scuola

Lo ha comunicato l'Ulss 9 di Treviso. Lettera anche ai genitori dei ragazzi che frequentano l'istituto scolastico

MOTTA DI LIVENZA La Direzione Sanitaria dell’Azienda Ulss 9 di Treviso ha comunicato che ha avuto segnalazione da parte di un’Azienda sanitaria della Regione confinante del ricovero in ospedale di un giovane (residente nella stessa) con diagnosi di meningite da meningococco. Frequentando il giovane un Istituto Superiore di Motta di Livenza, è stato attivato subito il Dipartimento di Prevenzione che oggi in mattinata sta già provvedendo a solo scopo precauzionale ad eseguire la profilassi prevista sui contatti stretti (compagni di classe) secondo quanto previsto dalle linee guida.

Il Dipartimento di Prevenzione ha inoltre redatto una lettera per tutti i genitori della Scuola in cui, tra l’altro, viene spiegato: “Il meningococco non si diffonde così facilmente come il comune raffreddore o come l’influenza. La principale fonte di contagio è rappresentata dai portatori sani: solo in un caso ogni 200 la malattia è trasmessa dalle persone malate di sepsi o meningite. Può trasmettersi solo per contatto molto stretto e quindi è estremamente improbabile che questo batterio si trasmetta all’interno della scuola e il rischio dei ragazzi non in classe col quello ammalato non è sostanzialmente aumentato rispetto al normale”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Alimentazione

Il peso cambia da un giorno all'altro, perchè?

Ultime di Oggi
  • Attualità

    Montebelluna, la mamma di Mattia ai funerali: «Chi ha sbagliato pagherà»

  • Attualità

    Vaccinazioni, Benazzi difende l'infermiera: «Non è una No Vax»

  • Attualità

    Vax Day per i 70enni: «Code in mattinata, rifiuti per AstraZeneca»

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento